Ultima modifica: 17 novembre 2019

Lo spettacolo teatrale tratto dal Fu Mattia Pascal

Nella mattinata di venerdì 11 ottobre le classi 5 OA e 5 EA dell’Istituto Vinci-Nervi-Fermi, hanno assistito attenti e partecipativi allo spettacolo teatrale, interpretato con un monologo di un’ora e mezza, da uno straordinario Giovanni Mongiano, presso il teatro San Francesco di Alessandria.  Attore, regista teatrale e drammaturgo, Mongiano è stato molto apprezzato dagli studenti che lo hanno più volte applaudito al termine dello spettacolo. L’artista ha poi voluto rispondere alle domande dei ragazzi fornendo un’interessante interpretazione del Fu Mattia Pascal secondo la quale il protagonista, Mattia appunto,  lavorando come bibliotecario, e quindi vivendo in mezzo ai libri, potrebbe aver vissuto le avventure descritte nel romanzo solo con la fantasia, viaggiando con la mente qua e là attraverso i racconti letti. Interessante e originale anche la scenografia che rappresenta l’interno di una biblioteca con alcuni volumi veri e altri disegnati su alcuni scaffali da cui fuoriescono le sagome dei vari personaggi del romanzo fatte scorrere con un abile gioco di rotelle sul palco. Il Fu Mattia Pascal, senz’altro il romanzo più conosciuto di Pirandello, che gli diede la fama,  pur  risalendo al 1904 offre spunti di riflessione sempre attuali come il tema della doppia personalità, della difficoltà a mantenere una personalità definita e delle maschere che portiamo a seconda delle occasioni, della frantumazione appunto dell’identità.

Graziella Quaranta